Casarano Abitazione Indipendente nel Centro Storico

Lecce, Casarano

Descrizione Immobile

Casarano Abitazione Indipendente su due livelli ubicata nel centro storico.
Nella caratteristica cornice del centro storico di Casarano, proponiamo in vendita un immobile indipendente dislocato su due livelli. Il piano terra è composto da 4 vani con volte a stella e garage. Al piano primo insiste un ampio appartamento con terrazza con ottima vista panoramica. L’appartamento è composto da ampia cucina abitabile, ripostiglio, due camere da letto e bagno. Completa la proprietà una corte privata.

Specificazioni dell’immobile: L’abitazione dispone di tutti gli impianti quali acquedotto e fognatura con allaccio alle utenze autonome.

 

 

Monumenti e luoghi d’interesse a Casarano: (fonte: wikipedia)
Chiesa madre: La chiesa matrice, edificata nel tipico barocco leccese nei primi anni del XVIII secolo, è dedicata a Maria SS. Annunziata. Sorge sulle fondamenta di un preesistente edificio, risalente al Cinquecento e di cui rimangono i caratteristici archetti. L’elegante facciata è caratterizzata da una balaustra e dalla presenza di tre nicchie; la prima, centrale e sovrastante il portale, ospita la statua di San Giovanni l’Elemosiniere; le altre, poste ai lati, conservano le statue di San Pietro e di San Paolo. All’interno, a croce latina, si possono ammirare numerosi dipinti tra cui alcuni del leccese Oronzo Tiso e del Coppola. L’altare maggiore è in marmi policromi così come la balaustra. Dietro l’altare maggiore si colloca il coro ligneo del 1700; della stessa epoca è la balaustra della cantoria e l’organo a canne. Nella parete di controfacciata, vi è collocato un dipinto di 50 m2 che raffigura l’episodio biblico della fornace di Babilonia, realizzato nel 1763 dal Tiso. Nove sono gli altari laterali finemente lavorati e scolpiti nella tenera pietra leccese. Alcuni di essi, così come il portale d’ingresso, provengono dalla Chiesa di San Francesco della Scarpa di Lecce e furono trasportati nel 1874 allo scopo di arricchire la decorazione dell’edificio. Nel 1911 venne poi realizzato il timpano dell’ingresso della chiesa da uno degli ebanisti più apprezzati del luogo (medaglia d’oro all’esposizione internazionale di Genova del 1913) Plantera Pasquale di Casarano.

Chiesa di San Domenico:

La chiesa di San Domenico è una struttura barocca edificata nel XVII secolo. Sorge sui resti di una chiesa precedente, forse del Quattrocento e assunse l’aspetto attuale solo nel 1738 in seguito all’ampliamento absidale. La dedicazione dell’edificio non è stata sempre la stessa. Dapprima dedicata a Santa Maria delle Grazie, fu in seguito intitolata a San Tommaso d’Aquino ed infine a San Domenico. Addirittura la prima chiesa quattrocentesca era dedicata a Santo Stefano. La chiesa presenta una pianta a croce latina con tre navate, una centrale e due laterali. Lungo le navate insistono alcuni altari di modeste dimensioni e pregio artistico. Nel transetto sono posizionati i due altari più importanti, entrambi dedicati a San Domenico: a sinistra vi è la tela raffigurante il sogno di San Domenico che con la sua dottrina regge le sorti della Chiesa, nell’altare di destra vi è la tela raffigurante la Vergine che porge a San Domenico la coroncina del Rosario; quest’ultima opera del maestro Saverio Lillo, dove la paternità della tela è stata scoperta durante i lavori di restauro nel 2011[6]. Interessante è inoltre la tela raffigurante Maria circondata da angeli festanti sovrastati dalla Santissima Trinità. La chiesa conserva numerose statue raffiguranti santi: san Luigi e santa Lucia collocati in altari laterali a loro dedicati, san Domenico, san Giuseppe (con la confraternita a lui dedicata), san Biagio, san Pietro (questi ultimi tre sono opera del maestro Giuseppe Manzo), Gesù Misericordioso, santa Teresa del Bambin Gesù, san Tommaso d’Aquino, santa Rita da Cascia, sant’Antonio da Padova, la Madonna del Rosario, l’Addolorata, l’Immacolata, la Madonna del Carmelo e i santi Medici. Il 4 dicembre, in occasione della festa di santa Barbara, ospita la statua della santa, conservata durante il resto dell’anno nel Circolo dei Minatori, loro protettrice e dove ritorna con una processione. Sulla facciata esterna vi sono collocati due santi domenicani nelle nicchie inferiori: san Giacinto di Polonia e san Pietro da Verona. Adiacente alla Chiesa, si innalza l’ex convento dei Domenicani, ora palazzo municipale, realizzato nei primi anni del XVII secolo.

Servizi

  • AQP
  • Aria Condizionata
  • Camino
  • Fognatura
  • Garage
  • Posto Auto

Posizione Immobile

Contattaci per maggiori informazioni


Potrebbe Interessarti

Vendita
€78,000

Casarano Villetta indipendente di nuova costruzione.

Lecce, Casarano, Via Francesco Petracca, 73042
  • Superficie:
    160 m2
  • Bagni:
    2
Vendita
  • Superficie:
    110 m2
  • Bagni:
    1
Vendita